CHI SIAMO

La Nostra STORIA

La storia della nostra associazione merita una premessa. L’attività è iniziata nel 2005 grazie all’intraprendenza e sensibilità dell’allora assessore alla Pubblica Istruzione Patrizia Andreotti, con l’Ufficio Cultura e la Presidente del Comitato della Biblioteca, Germana Piovesan.

Un evento, in particolare, la mostra “Ottocento Veneto: il trionfo del colore” avvenuta nell’ottobre del 2004 nella quale sono state esposte quattro tele di Egisto Lancerotto, visitate da oltre trecento cittadini noalesi, presso il Palazzo dei Carraresi a Treviso, ha suggerito l’esigenza di dare seguito a una proposta culturale più ampia e articolata, in grado di coinvolgere i cittadini in modo continuativo. L’ambizione era quella di realizzare una serie di iniziative miranti all’educazione e alla crescita culturale sui temi della cultura veneta, della storia, dell’attualità, della musica, dell’ambiente e della comunicazione.

Su queste basi, nella primavera del 2009, si è costituito un comitato promotore e fondatore che nel settembre dello stesso anno, ha dato vita alla Associazione Culturale Università del Tempo Libero Noale con proprio statuto registrato con atto notarile presso l’Agenzia delle Entrate.

Dal 2009 al 2019 l’associazione è cresciuta, in maniera continua sia per numero di partecipanti che per attività, tanto che, nel 2016, ha dovuto cambiare sede per svolgere il proprio Corso Multidisciplinare a causa dell’aumento degli iscritti, passati, dai 60 del 2009, ai 179 del 2018.

Ad accompagnare questo sviluppo è stata la Presidente Germana Piovesan, che con passione, determinazione, sagacia e sensibilità ha saputo far crescere l’interesse e il coinvolgimento dei cittadini noalesi e non.

Importante e foriera di ulteriori sviluppi, è la collaborazione che ha affiancato e affianca tutt’ora l’associazione all’Assessorato alla Cultura del Comune di Noale, partner di molte iniziative e attività culturali e alla Parrocchia di Noale, con la quale è in corso una stretta collaborazione anche per l’utilizzo di spazi ed aule.

Particolarmente degna di nota l’attività a sostegno di “Art Bonus” e della Collezione Civica “Egisto Lancerotto” di proprietà del Comune di Noale, a cui l’associazione ha contribuito per il restauro di due tele: “Idillio al cancello” e “Vedova al cimitero”.

Nel 2019 è avvenuta l’elezione del nuovo direttivo che avrà validità quinquennale.

FINALITÀ ASSOCIATIVE

L’Associazione è apartitica, aconfessionale, asindacale e non ha finalità di lucro.

Le finalità dell’associazione sono principalmente rivolte: alle attività di educazione degli adulti, alla formazione continua, permanente e ricorrente della popolazione attraverso la promozione e l’organizzazione di corsi disciplinari, conferenze, concerti, convegni, iniziative di ricerca, mostre e attività culturali, attività editoriali.

Si prefigge la collaborazione con Istituzioni pubbliche, Università, Enti pubblici locali, Associazioni culturali e locali, al fine di perseguire la formazione e l’aggregazione sociale dei propri associati, senza limiti di età, cultura, estrazione sociale, nazionalità.

Infine, favorisce la conoscenza e lo studio della storia e della cultura della propria Regione, attraverso attività finalizzate alla migliore comprensione della storia, dell’arte, della lingua e delle tradizioni delle genti venete.

Torna in alto